Posted: 27 May 2021 4 minuti Tempo di lettura

Fondazione Deloitte e Cometa insieme per il Volunteer Hub

Da alcuni anni la nostra Fondazione ha il piacere di collaborare con Cometa, una realtà senza scopo di lucro impegnata in attività di accoglienza, sostegno, educazione e formazione al lavoro per bambini e ragazzi in situazioni difficili, realizzando molti degli obiettivi che incarnano la nostra mission. Con il lancio del Volunteer Hub, il primo programma strutturato di volontariato aziendale di Deloitte e Fondazione Deloitte, la partnership con Cometa si è arricchita ulteriormente, dando ai nostri professionisti la possibilità di diventare docenti volontari della sua Scuola Oliver Twist. Le materie insegnate spaziano dai princìpi dell’economia aziendale allo start-up e business planning di un’impresa artigiana, dalla comunicazione efficace al public speaking. Materie che forniscono ai giovani di Cometa preziose competenze per inserirsi nel mondo del lavoro e diventare cittadini attivi.

Un progetto entusiasmante che si inserisce nel solco di una collaborazione ormai pluriennale e grazie alla quale Fondazione Deloitte sostiene Cometa nella realizzazione di progetti formativi ed educativi di eccellenza riconosciuta. Tra questi voglio ricordare il “Master per l’imprenditorialità sociale”, che sta accompagnando in un percorso di upskilling tecnico e manageriale 19 referenti d’area di Cometa. Non meno importante il Liceo Artigianale, ovvero il primo Liceo Scientifico in Italia in alternanza e apprendistato. Un progetto formativo sperimentale arrivato ormai al suo terzo anno, che ha coinvolto in media 40 studenti e studentesse ogni anno.

Come sottolinea Alessandro Mele, direttore generale di Cometa, «Attraverso il Liceo Artigianale è stata creata una novità e un unicum nel contesto scolastico nazionale. Un nuovo paradigma di scuola superiore, basato sull’alternanza scuola-lavoro e su percorsi formativi che, personalizzati grazie ai tutor, permettono di costruire un iter educativo “su misura” per ogni ragazzo. Ma non solo: il progetto vuole creare innovazione nel sistema scolastico italiano e arrivare a modellizzare la metodologia per un Liceo Artigianale 2.0. Un liceo, cioè, capace di recepire i cambiamenti tecnologici in corso coniugandoli con l'eccellenza del made in Italy e di trasferirli alle nuove generazioni in formazione, che presto si troveranno in un mercato del lavoro molto diverso da quello a cui siamo abituati.»

La sfida delle competenze e del continuo aggiornamento rispetto al mondo dell’innovazione, infatti, è uno dei nodi cruciali che il mondo della scuola e del lavoro devono affrontare: come Deloitte siamo consapevoli di questa sfida e con la partnership avviata con Cometa vogliamo sostenere una proposta formativa all’avanguardia e rispondente ai nuovi scenari educativi. L’istruzione, infatti, è da sempre un ambito di intervento di Fondazione e la collaborazione con Cometa ci permette di realizzare uno dei pilastri della nostra mission: promuovere l’educazione come leva di progresso sociale ed economico per tutto il Paese.

Per tornare al Volunteer Hub, conclusa la fase pilota che ha coinvolto circa 150 colleghe e colleghi del nostro network, da quest’anno gli enti del terzo settore potranno avvalersi del lavoro volontario di tutte le persone di Deloitte che, durante l’orario di lavoro, vorranno dare un proprio contributo di umanità e solidarietà, mettendo le proprie competenze al servizio della comunità. Così, potremo ancora una volta dare vita al nostro motto: Make an impact that matters.

Scopri di più

Scopri di più sull'autore

Paolo Gibello

Paolo Gibello

Partner

Partner dal 1996, dal 2004 al 2009 ha ricoperto la carica di Amministratore Delegato di Deloitte & Touche e Audit Function Leader. Ha maturato una rilevante esperienza professionale nell’ambito della revisione contabile di bilanci di banche, società finanziarie e fondi comuni di investimento. Pubblicista su tematiche di bilancio e di controllo interno, è stato membro della commissione intermediari finanziari di Assirevi. Da febbraio 2016 è Presidente della Fondazione Deloitte.