Vita in Deloitte

Alessandra, Alessia, Leonardo, Luca Welcome On Board!

Diamo un benvenuto alle nuove colleghe e colleghi che negli ultimi mesi sono entrati nel team Deloitte! Abbiamo intervistato alcuni di loro per chiedere loro di raccontarci la loro esperienza professionale in queste primi mesi e settimane di lavoro.

Ciao, ci parli di te e del tuo nuovo ruolo in Deloitte?

ALESSANDRA (Forensic Consultant, DELOITTE FINANCIAL ADVISORY): Ciao, sono Alessandra e sono laureata in economia dei mercati e degli intermediari finanziari. Ad oggi, sono un consultant del Financial Advisory, area forensic. In questi mesi di lavoro sono stata principalmente coinvolta in attività di analisi di documentazione con l’obiettivo di effettuare ricostruzioni contabili/documentali di operazioni sospette o anomale.
Sono un’appassionata di sport e infatti ho praticato per diversi anni ginnastica artistica a livello agonistico, prendendo parte a diverse competizioni anche di carattere nazionale e ad oggi, cerco sempre di seguire tutte le competizioni sportive al riguardo e di conciliare la vita lavorativa con il movimento fisico, che per me ha da sempre costituito un elemento di equilibrio fondamentale nella vita.

ALESSIA (Sustainability Analyst, DELOITTE AUDIT & ASSURANCE): Ciao, mi chiamo Alessia Sburlino, ho 26 anni e sono laureata in Economia e Management. Dopo un’esperienza lavorativa di un anno in un’altra società in cui mi occupavo di sostenibilità, sono entrata in Deloitte come Sustainability Analyst. Grazie a questa grande opportunità sto vedendo la consulenza in ambito di sostenibilità a 360 gradi, conoscendo tanti clienti diversi e lavorando su progetti interessanti e soprattutto sfidanti. Fare consulenza in ambito di sostenibilità significa indirizzare le società verso obiettivi ESG, aiutarli nel redigere o revisionare delle dichiarazioni non finanziarie e nel redigere piani strategici di sostenibilità ma non solo. La cosa più bella ed interessante di questo job title è proprio la dinamicità e la variabilità delle attività e dei progetti. È un ruolo davvero interessante che oggi più che mai richiede tanto sforzo ed impegno.

LEONARDO (Analyst, CONSULTING): Ciao a tutti! Mi chiamo Leonardo, ho 25 anni e sono entrato a far parte del mondo Deloitte come Analyst. A dicembre 2020 ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, portando come tesi una ricerca sui benefici operativi e finanziari dell’utilizzo della stampante 3D. Nel corso degli studi ho partecipato più volte a dei progetti di consulenza per importanti aziende italiane e durante la stesura della tesi ho svolto un tirocinio in un’azienda manifatturiera come ingegnere di processo, esperienza che mi ha permesso di conoscere sia la realtà industriale che quella dei servizi alle imprese. Da queste esperienze ho compreso di voler entrare nel mondo della consulenza, un ambiente dinamico dove si lavora continuamente su progetti diversi fra loro, spaziando tra tanti settori, cambiando team di lavoro e magari anche città o stato di appartenenza.
Sono un ragazzo molto sportivo, gioco a calcio in una squadra, scio e per divertimento ogni tanto gioco a padel. Quando ho la possibilità viaggio spesso, sia per brevi week end che per lunghi periodi: ho potuto infatti partecipare ad un Erasmus in Germania durante il periodo universitario e ad un exchange program in Australia al liceo. Mi ritengo una persona ambiziosa e determinata a cui piacciono le sfide, soprattutto quelle più difficili.

LUCA (Enterprise Technology & Performance Consultant, DELOITTE CONSULTING): Ciao, è difficile parlare di me in poche parole: sono un ragazzo sociale, con tanta voglia di imparare e di conoscere nuove persone e culture diverse. Amo la natura e quasi tutti gli sport e uscire con gli amici!
Lavoro col mio team in un grandissimo progetto interno: ho la fortuna di interfacciarmi con il Board of Directors di Deloitte NSE (North and South Europe) e di imparare dai più grandi, nonché di affinare il mio inglese. Non potevo chiedere di meglio!

Cosa ti ha spinto a scegliere Deloitte?

ALESSANDRA: Ho deciso di fare application per Deloitte e di entrare in questa azienda in quanto ho sentito la necessità di entrare a far parte di un ambiente professionale, dinamico, sfidante e motivante con l’obiettivo di accrescere, giorno dopo giorno, anche attraverso il supporto continuo delle risorse maggiormente senior e di un team strutturato, le mie competenze e la mia autonomia di modo da migliorarmi e riuscire a dare un contributo sempre più significativo, producendo maggior valore per il team ed i clienti. La varietà delle attività presentatami nell’ambito delle interview svolte per il mondo forensic ha stimolato immediatamente la mia curiosità e mi ha spinta a cogliere questa nuova sfida e mettermi in gioco, sia in termini professionali che personali.

ALESSIA: Ho sempre considerato Deloitte come la più importante azienda di consulenza, sapevo che avrei trovato un ambiente lavorativo ricco di opportunità e di progetti importanti. L’ho scelta, inoltre, proprio per l’area di sostenibilità in quanto avevo portato nella tesi dei bilanci di sostenibilità revisionati da Deloitte e avevo capito che questo era il lavoro che volevo fare e l’azienda in cui volevo farlo. Grazie anche ad un positivo passa parola ero sicura che avrei trovato un luogo di lavoro inclusivo, dinamico e giovanile.

LEONARDO: Fra le tante aziende presenti sul mercato, fin da subito Deloitte è stata quella che più mi ha colpito, distinguendosi per la particolare attenzione che dedica alle persone, nonostante rimanga tra le più grandi società di consulenza al mondo. L’impressione iniziale è stata subito confermata, dal primo giorno sono stato assegnato ad un progetto e mi è stato assegnato un “buddy” che mi ha aiutato ad inserirmi in azienda, oltre ai vari meeting di benvenuto dedicati ai nuovi assunti.

LUCA: Non è un mistero che Deloitte sia probabilmente l’azienda di consulenza numero uno. Mi ritengo davvero fortunato ad aver avuto la possibilità di vivere un’esperienza del genere come primo lavoro. I principali driver per me sono stati la possibilità di imparare tanto e velocemente (Deloitte possiede una learning curve molto ripida), l’opportunità di crescere in un’azienda leader nel settore e la mia attitudine naturale all’impegno, abnegazione ed allo spirito di squadra.

Cosa hai sperimentato sinora e cosa ti aspetti da questa nuova avventura?

ALESSANDRA: In questi mesi ho avuto la possibilità di mettermi subito in gioco su progettualità molto complesse ed estremamente interessanti con una continua supervisione e un costante supporto da parte dei membri senior del team, che hanno sempre fornito tutte le informazioni necessarie a rendere le attività progettuali più logiche possibili, inquadrando in modo chiaro a preciso il contesto e le finalità perseguite nello svolgimento di un dato incarico.
Mi sono continuamente confrontata con i membri del mio team in modo costruttivo al fine di individuare i punti chiave su cui basare le analisi da svolgere e ragionato tutti insieme in merito ai possibili scenari da riscontrare.
Considerato il punto di partenza, per i mesi avvenire mi aspetto di poter continuare a seguire progettualità complesse, che per definizione catturano il mio interesse, di modo da mettermi continuamente alla prova, superando insieme alla “squadra” a cui sarò assegnata gli ostacoli che la complessità, in quanto tale, ci porrà dinnanzi.

ALESSIA: Ad oggi sto lavorando su un progetto di Monitoraggio ESG che mi ha permesso in pochissimo tempo di ampliare le mie conoscenze, lavorare in team e sperimentare nuovi tool. In questi mesi ho conosciuto diverse persone del team sustainability e sono rimasta piacevolmente sorpresa dall’ambiente lavorativo sereno ed accogliente che ho trovato. Quello che mi aspetto da questa nuova avventura è di poter crescere professionalmente ma anche umanamente, di poter apprendere quante più nozioni possibili in ambito di sostenibilità, entrare in contatto con clienti e con settori differenti ma soprattutto di poter lavorare a progetti interessanti e che possano mettermi alla prova.

LEONARDO: All’interno di Deloitte Consulting sono stato inserito in Digital, una function in forte crescita composta da professionisti ed esperti in ogni campo da cui spero di poter imparare molto nei prossimi anni. Come primo lavoro, sono stato inserito in un progetto interno di Deloitte che riguarda il lancio di un nuovo CRM. Con il team ci occuperemo di “change management”, la gestione del cambiamento aziendale.
La mia ambizione è quella di crescere sia professionalmente che umanamente, spero di apprendere capacità trasversali, sapendo muovermi con sicurezza su diversi settori e al tempo stesso creare un network di persone con cui condividere esperienze personali.
Il percorso sarà lungo e le difficoltà non mancheranno, non vedo l’ora di affrontare questa nuova tappa della mia vita.

LUCA: Sono da poco in Deloitte ed ogni giorno cerco di imparare nuove cose. Cerco di andare a letto sentendomi sempre almeno l’1% migliore del giorno prima ed anche imparare a fare una presentazione più efficace o utilizzare termini più politically correct di altri contribuisce non poco alla mia crescita professionale. Mi aspetto di tutto e di più: per esempio, sono curioso di sapere come dovrà essere gestito il rapporto (professionale e non) con un cliente a cui offri una consulenza. Non vedo l’ora di dimostrare a me stesso quanto valgo e di creare dei legami che vadano oltre il rapporto professionale coi miei colleghi e compagni.

L'hai trovato interessante?