Vita in Deloitte

Chiara, Mariana, Riccardo, Edoardo Welcome On Board!

Diamo un benvenuto alle nuove colleghe e colleghi che negli ultimi mesi sono entrati nel team Deloitte! Abbiamo intervistato alcuni di loro per chiedere loro di raccontarci la loro esperienza professionale in queste primi mesi e settimane di lavoro.

Ciao, ci parli di te e del tuo nuovo ruolo in Deloitte?

CHIARA (Learning Intern, DELOITTE ITALY): Ciao, sono Chiara Caffi, ho 26 anni e sono una stagista in Deloitte Italy. Sono laureata in scienze e tecniche psicologiche presso l’Università Federico II e al momento sto concludendo il mio percorso di laurea magistrale in psicologia sociale, del lavoro e della comunicazione presso l’Università degli studi di Padova con una tesi sulla sottorappresentazione delle donne in ambito politico. Sono entrata a far parte del Learning Department a dicembre e mi occupo della gestione del progetto di onboarding, un percorso di formazione ideato per fornire nozioni e strumenti utili ad orientare i new hire durante i primi periodi di lavoro in azienda. Sono una persona determinata, precisa ma soprattutto curiosa di apprendere sempre nuove competenze per migliorare il mio bagaglio di esperienze professionali e personali. Il progetto di onboarding sposa perfettamente la mia voglia di inserirmi in un contesto in cui l’attenzione all’employee, al suo benessere ed al commitment aziendale sono il nostro obiettivo principale.

EDOARDO (Finance Transformation Consultant, DELOITTE AUDIT & ASSURANCE): Sono Edoardo, 26 anni e ricopro il ruolo di Consultant nell’area Finance Trasformation, Team Valutation. Ho conseguito la Laurea in economia e Management e successivamente un Master In Corporate Finance & Controlling. Nelle mie prime esperienze lavorative ho avuto l’opportunità di conoscere la consulenza e di occuparmi di Pianificazione Finanziaria e Budgeting. Da subito sono stato attratto dal mondo della consulenza, per la sua dinamicità e diversificazione dei progetti o servizi in cui poter fare esperienza e conoscere realtà aziendali differenti. Mi piace mettermi in gioco e sottopormi a nuove sfide sia personali che professionali quotidianamente.

MARIANA (STS Analyst, DELOITTE TAX): Ciao a tutti! Mi chiamo Mariana Chicu, ho 26 anni e lavoro in Deloitte STS come Analyst, sono inoltre praticante forense presso l’ufficio GES di Bologna. Assieme al mio Team ci occupiamo di assistenza e di consulenza al personale dipendente sia all’estero che in Italia; monitoriamo l’andamento della compliance del personale distaccato; eseguiamo gli adempimenti di ingresso/espatrio tramite i servizi payroll. Faccio molte ricerche per risolvere i quesiti dei clienti e per analizzare diverse casistiche: forse questa è la parte che più preferisco poiché apprendo moltissimo grazie alle banche dati a disposizione e imparo a formulare discorsi e ragionamenti ben strutturati. Inoltre, abbiamo a disposizione programmi e software disposizione di grande qualità e di ottimo supporto.

RICCARDO (Data & Privacy Analyst, DELOITTE RISK ADVISORY): Ciao! Mi chiamo Riccardo e sono Data & Privacy Analyst in Deloitte Risk Advisory. Ho una laurea in Giurisprudenza e un Master in Privacy e Data Protection conseguito lo scorso anno. Nel mio nuovo ruolo mi sto occupando di supportare i clienti nell’implementazione di procedure aderenti alla normativa Privacy, di predisposizione e di revisione della contrattualistica, ma anche di aspetti più vicini agli ambiti del risk management e della cybersecurity. Il tempo libero lo dedico ai miei più grandi interessi, la musica e lo sport, in particolare trekking, running e nuoto.

Cosa ti ha spinto a scegliere Deloitte?

CHIARA: Sono sempre stata affascinata dai contesi organizzativi nei quali poter vedere in azione il mondo della psicologia del lavoro che da anni accompagna i miei studi. Deloitte rappresenta un contesto nel quale l’attenzione al lavoratore si declina sotto molti aspetti, dal benessere, all’attenzione per lo sviluppo dei piani di carriera, all’importanza della formazione continua per accrescere le proprie competenze. Inoltre, condivido fortemente i valori divulgati dall’azienda e il fit tra le mie caratteristiche e quelle del contesto mi hanno portata a scegliere Deloitte come punto di inizio del mio percorso professionale. “Make an impact that matters” significa prestare attenzione ad ogni singola azione non solo nei confronti dell’ambiente circostante, ma anche nei confronti delle persone che fanno parte della community di Deloitte ed è sicuramente un valore all’interno del quale mi ritrovo molto.

EDOARDO: Entrare in Deloitte significa iniziare un nuovo percorso stimolante in una tra le più grandi realtà nei servizi professionali alle imprese in Italia e nel mondo, con alti standard professionali e sottopormi a nuove sfide, per me molto motivanti. Da subito mi è stato dimostrato come Deloitte sia una realtà dove è possibile crescere e far valorizzare il proprio impegno e capacità. La cultura aziendale proposta qui crea coesione e valorizza le persone, motivandole a dare il meglio.

MARIANA: Ho scelto Deloitte perché ho voluto il meglio per la mia crescita personale e professionale. L’ambiente dinamico, professionale, attento alle diverse culture e alle diverse etnie mi ha incuriosita e ad oggi mi dà una forte motivazione. In molti mi hanno raccontato della ottima formazione e preparazione che l’azienda mette a disposizione e difatti ho potuto sperimentarlo fin da subito in prima persona. Un grande ruolo ha giocato la possibilità di interfacciarsi con realtà internazionali diverse e arricchire il proprio background diventando ambiziosi e preparati. Inoltre, ho pensato che un’azienda eccellente come Deloitte mi avrebbe dato la grinta e la giusta voglia di impegnarmi, e così è stato.

RICCARDO: Dopo una precedente esperienza come praticante Avvocato cercavo la possibilità di confrontarmi con una realtà complessa e internazionale come Deloitte. Il mondo della consulenza mi ha sempre appassionato, perché permette di approfondire contesti sempre nuovi e con realtà operative diverse. Ero poi a conoscenza della Line di Risk Advisory che si occupa di Data & Privacy con un approccio nuovo, non strettamente legale ma “ibrido”, cercando di coniugare gli aspetti teorici con quelli più tecnici, per offrire ai clienti una soluzione a 360°. Proprio questa particolarità, che di fatto mi spinge ogni giorno ad approfondire tematiche nuove e non necessariamente legate al mio percorso di studi, è stato un fattore determinante nella mia scelta.

Cosa hai sperimentato sinora e cosa ti aspetti da questa nuova avventura?

CHIARA: Ho avuto la possibilità di lavorare in un gruppo dinamico, giovane, sempre pronto alla presentazione di idee in un’ottica di improvement continuo. Attraverso la mia posizione sto acquisendo la conoscenza delle complesse procedure aziendali che sono alla base di un funzionamento ottimale non solo per i lavoratori stessi ma anche per i clienti con i quali ci relazioniamo. Mi aspetto di approfondire sempre di più il tema della formazione in azienda, di partecipare alla creazione di progetti ed iniziative che abbiano un ritorno per il nostro network in termini di competenze tecniche, professionali ed anche personali.

EDOARDO: Nel mio primo mese in Deloitte ho conosciuto persone disponibili e professionali con le quali ho potuto condividere conoscenze e interessi, permettendomi di meglio sviluppare e potenziare le mie competenze. Con il Team Valutation sto riuscendo a creare un rapporto anche con la forma di lavoro Ibrida, sfruttando le occasioni in sede per conoscersi e creare sinergie. Voglio quindi continuare a sfruttare tutte le opportunità di crescita e formazione che la nostra società mette a disposizione.

MARIANA: I primi giorni in Deloitte sono stati un’immediata aria di cambiamento. La modalità di lavoro, di collaborazione e di formazione mi hanno fatta sentire da subito all’interno di un team professionale e disponibile. Ho sperimentato fin da subito la praticità delle mie capacità, la flessibilità nel cambiare argomento e lavoro senza dover perdere la concentrazione, l’importanza della ricerca e dell’apprendimento. Il fatto di dover portare a termine diversi task non fa diventare mai monotono il lavoro, e questo, penso sia un ottimo esercizio e un buon metodo di comprensione veloce e pratico. La possibilità di lavorare in smart-working in base alle nostre esigenze e preferenze è ottimale e di grande aiuto, a mio parere, alla concentrazione e alla produttività. Deloitte mette a disposizione di tutti noi moltissimi eventi e servizi, corsi di formazione, di lingua inglese e tante altre iniziative. Ad oggi posso dire di non aver perso l’entusiasmo e il desiderio di migliorare.

RICCARDO: Sin da subito ho avuto modo di interfacciarmi con progetti strutturati e con esigenze diverse dei clienti. Sono rimasto colpito dalla quantità di strumenti e risorse di cui disponiamo per poter svolgere il nostro lavoro in un percorso di costante crescita. Ciò che mi ha più (piacevolmente) sorpreso è, però, il grande spirito collaborativo che c’è tra colleghi, a prescindere dal Grade: a fronte di ogni possibile dubbio o difficoltà c’è sempre qualcuno disposto a concederti parte del suo tempo per supportarti. La transizione dallo smart working integrale al nuovo “hybrid working” è stata poi gestita ottimamente: in poco tempo abbiamo avuto la possibilità di organizzare il nostro lavoro in modo flessibile, consentendoci allo stesso tempo di mantenere il contatto umano con i nostri colleghi. Sono entrato in Deloitte con l’ambizione di specializzarmi nel mondo della Privacy e Data Protection e di diventare, nel tempo e grazie alle continue sfide che fanno parte di questo lavoro, un punto di riferimento in questo contesto.

L'hai trovato interessante?