Diventa Strategy Associate

Entra in Deloitte

Diventa Strategy Associate

Intraprendi la carriera in Monitor Deloitte come Carlotta e Matteo

Scopriamo l’esperienza di Carlotta e Matteo, entrambi Strategy & Business Associate in Monitor Deloitte, la divisione di Deloitte Consulting interamente dedicata alla Consulenza Strategica, che ha l’obiettivo di supportare il Top Management delle principali società nazionali e internazionali, guidandole verso il cambiamento nei processi di sfida e trasformazione.

Ciao! Parlaci di te e del tuo lavoro in Deloitte

CARLOTTA: Ciao a tutti! Mi chiamo Carlotta, sono di Roma e lavoro in Monitor Deloitte da circa 4 anni, ricoprendo attualmente il ruolo di Associato. Dopo un’esperienza di un anno nel mondo dello sport a seguito della laurea magistrale in International Management, ho deciso di affacciarmi al mondo della consulenza, in particolare quella strategica, mia grande ambizione fin dai primi anni dell’università.
In questi anni in Monitor ho avuto la possibilità di lavorare per diverse realtà industriali, dal mondo assicurativo, delle utilities, della nuova mobilità, fino allo sport. Proprio lo sport è la mia più grande passione e grazie a Deloitte riesco a coltivarla anche a livello professionale, studiandone e approfondendone tutti gli aspetti di business.
Nel tempo libero mi piace allenarmi e passeggiare all’aria aperta per scoprire nuovi angoli di Roma. Sono una grandissima tifosa di calcio, seguo la mia squadra del cuore da più di 15 anni ogni domenica allo stadio, e spero di poterci tornare il prima possibile!

MATTEO: Ciao, mi chiamo Matteo ho 27 anni e da Gennaio 2020, in seguito ad altre esperienze nel mondo della consulenza, sono Associato in Monitor Deloitte, la practice di consulenza strategica del network Deloitte. Sin dai tempi dell’Università (sono laureato magistrale in Management all’Università Bocconi) ho considerato lo Strategy Consulting come l’ambiente ideale per acquisire le competenze necessarie ad una carriera di successo e per creare un impatto tangibile lavorando con primarie aziende italiane ed internazionali utilizzando approcci e soluzioni distintive e innovative. Monitor Deloitte incarna a mio avviso appieno l’essenza della società di Strategy Consulting, con professionisti preparati e soprattutto disposti ad insegnarti il “mestiere”. Ed è stata proprio questa percezione di poter avere a che fare con persone che lavorano anche per la tua crescita professionale che mi ha reso entusiasta di salire a bordo. Forse anche per retaggio familiare (entrambi i miei genitori sono stati sportivi professionisti nel mondo del basket) ho sempre creduto che i talenti solo se guidati da bravi allenatori riescono a formare una grande squadra di successo.

Raccontaci la tua giornata tipo e i tuoi task lavorativi principali

CARLOTTA: La mia giornata lavorativa solitamente inizia con un debrief di tutte le attività da smarcare con la mia Senior Manager, per poi definire e assegnarci i diversi task. Con lei ho maturato nel corso dell’ultimo anno un rapporto di grande fiducia e amicizia allo stesso tempo, che ha reso sempre piacevole lavorare insieme nonostante le complessità legate allo smart working e alla distanza.
In questi quattro anni ho avuto modo di lavorare con tante persone, caratterialmente diverse, con competenze multidisciplinari e tutte capaci di lasciare un impatto determinante per il successo del progetto. Insieme ai miei team abbiamo condiviso giornate faticose, a volte interminabili, abbiamo affrontato tante difficoltà aiutandoci a vicenda come una vera squadra, tutto questo sempre con il sorriso e in un clima estremamente positivo. È per questo motivo che sono fermamente convinta che la forza di Monitor siano le persone.

MATTEO: I team in Monitor Deloitte si occupano di diverse progettualità che spaziano dal supporto alla definizione di piani industriali al disegno di nuovi modello di business e di servizio e che riguardano industry e clienti differenti. Ciò che però accomuna tutti i progetti è che sono volti alla soluzione di un problema strategico del cliente, solitamente un C-Level della società, che si affida a noi per poter prendere scelte migliori. Dal punto di vista operativo ci si può trovare a disegnare l’approccio ed il piano di lavoro con cui si intende supportare il cliente, a confrontarsi con lo stesso cliente per raccogliere desiderata e informazioni utili allo svolgimento del lavoro e a portare avanti le attività di ricerca ed analisi (e.g. benchmarking, use case, best practices, business case…) che consentono di formulare le raccomandazioni strategiche per il caso specifico. Non è quindi facile indicare una giornata tipo perché c’è molta dinamicità, anche a seconda della progettualità considerata, però sicuramente non possono mancare meeting di allineamento con i colleghi e i clienti e una buona dose di ricerca e analisi di dati ed informazioni utili allo svolgimento del progetto, il tutto reso possibile dall’utilizzo in modo professionale di database proprietari e di strumenti di lavoro quali Excel e Power Point per la presentazione delle evidenze ai clienti.

Qual è stato il progetto in Deloitte più sfidante per te?

CARLOTTA: L’esperienza progettuale più sfidante finora è stata quando abbiamo supportato un Cliente FSI, che voleva ampliare e diversificare la propria offerta, nel lancio di un nuovo business. Il nostro è stato un supporto strategico a 360°, iniziato con uno studio di mercato e business casing dell’iniziativa, per poi passare al lancio di una fase pilota, alla valutazione dei risultati, fino alla decisione finale del Cliente di industrializzare l’iniziativa su scala nazionale.
È stato un progetto sicuramente complesso, ma che allo stesso tempo mi ha permesso di accrescere le mie competenze e maturare come professionista.

MATTEO: Premesso che a parer mio tutti i progetti all’interno di Monitor sono stati sfidanti e mi hanno consentito di crescere come professionista, il progetto che voglio citare è quello che ha visto il team Monitor Deloitte supportare il Direttore Operativo (COO) di una società di servizi informatici nella ridefinizione del proprio portafoglio d’offerta, con l’obiettivo di introdurre un’offerta di Servizi Cloud all’interno del proprio portafoglio. La forte componente tecnica sottostante alla tipologia di servizio ed il carattere innovativo dello stesso (la società era first mover tra i suoi più stretti competitor nell’offerta di questa tipologia di servizi) ha fatto sì che per portare a termine il progetto vi fosse la necessità di interagire sistematicamente con le altre service line di Deloitte, confrontarsi con il team di lavoro e studiare approfonditamente la tematica per poter indirizzare una sfida completamente nuova per il mercato di riferimento. Il forte investimento iniziale volto a comprendere il settore Cloud ci ha consentito di capire fino in fondo le reali implicazioni strategiche di questa iniziativa trasformativa (ad esempio la potenziale cannibalizzazione dell’attuale vendita di servizi tradizionali) e grazie a ciò formulare un’ipotesi di portafoglio di servizi Cloud che potesse consentire all’azienda un chiaro posizionamento distintivo sul mercato e che preservasse la profittabilità della stessa.

Ti piacerebbe entrare in Monitor Deloitte come Carlotta e Matteo?
Invia la tua candidatura per un’opportunità come Strategy & Business Associate

L'hai trovato interessante?