Vita in Deloitte

Francesco Primiero

Scopriamo la storia di Francesco, Assistant Manager in Deloitte Financial Advisory, che ci parla della sua esperienza professionale nell’area Transaction Services:

Ciao! Parlaci di te e del tuo ruolo in Deloitte

Ciao, mi chiamo Francesco, ho 30 anni e sono Assistant Manager per la function Transaction Services. Nel mio lavoro mi occupo di supportare i clienti nell’ambito delle acquisizioni, dismissioni di aziende e alleanze strategiche. Sono entrato in Deloitte quasi due anni fa dopo delle precedenti esperienze in altre realtà di consulenza in ambito audit e transaction. Al di fuori del lavoro le mie più grandi passioni sono i viaggi, lo sport e ascoltare tanta musica… in una vita precedente ero un dj!

Che consiglio daresti a chi vuole affacciarsi a questa professione/settore?

A tutti coloro che vogliono affacciarsi al Transaction Services sicuramente suggerirei di non sottovalutare le conoscenze contabili, fondamentali per le nostre analisi sui trend storici delle società target. Bisogna non smettere mai di approcciare in maniera proattiva e con curiosità intellettuale. Il nostro lavoro ci permette di poter vedere tante realtà e di crescere costantemente, sta a noi essere costantemente pronti per garantire qualità e precisione nei nostri lavori.

Come, lavorare nel TS, ti ha fatto crescere professionalmente e personalmente?

Lavorare nel Transaction Services mi ha permesso di seguire progetti di diversi business, permettendomi di approfondirne i principali key performance indicators.

In questi anni, infatti, ho avuto la possibilità di avere una view diretta sui principali driver di marginalità in numerosi segmenti di mercato tramite l’analisi di bilanci e il confronto con il top management. Inoltre, l’eterogeneità dei nostri clienti ci spinge ad analisi di volta in volta sempre più variegate e approfondite, permettendo così continui spunti di crescita e miglioramento.
Non da ultimo, avere la possibilità di confrontarsi continuamente con i professionisti del network Deloitte mi ha dato l’opportunità di crescere non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto dal punto di vista relazionale. Di non poco conto, la rotazione all’interno dei Team, sempre diversi garantisce la possibilità di rapportarsi con tutte le figure esperte presenti nel Transaction Services di Deloitte, assorbendone conoscenze tecniche e prendendo spunto dalle diverse tipologie di leadership.

4. Come descriveresti la cultura aziendale di Deloitte e in quali aspetti ti identifichi maggiormente?
Per me Deloitte è lavoro di squadra, inclusione e sostenibilità. Sin dal mio ingresso in Deloitte sono stato immediatamente colpito dallo spirito di collaborazione che ho percepito nel mio team: tutti, a qualsiasi livello, sono disponibili ad aiutare il collega in qualsiasi momento. Anche se al mio ingresso le restrizioni imposte dalla pandemia non mi hanno dato la possibilità di conoscere di persona i miei colleghi, mi sono sentito subito accolto nel team. Qui ho trovato un clima che permette di bilanciare l’ambizione professionale con un’ambiente propositivo e accogliente.
Per me il mio team è come un’altra famiglia, segno di un ambiente “sostenibile”, aggettivo oggi utilizzato in maniera spesso inflazionata, ma in questo caso più che appropriato.

Vuoi entrare nel mondo del Transaction Services e intraprendere una carriera in quest’area?
Candidati per le posizioni aperte come Transaction Support – Associate e M&A Transaction Services – Transaction Support - Manager.

L'hai trovato interessante?