Vita in Deloitte

Giulia Tidona

Scopriamo l’esperienza di work-life integration di Giulia, Training Manager in Deloitte Italy e attrice di teatro nel tempo libero.

Ciao! Parlaci di te e del tuo lavoro in Deloitte.

Ciao, mi chiamo Giulia, ho 36 anni. Sono siciliana e vivo a Milano.
Ho studiato filosofia e da sempre coltivo grande interesse per i temi legati all’apprendimento. Da 9 anni lavoro in Deloitte, all’interno del team Learning, nel People & Purpose office di Deloitte Italy. Ho cominciato la mia esperienza cercando di assorbire ogni cosa che potesse essere utile alla mia crescita, ogni forma di conoscenza del contesto aziendale, ogni elemento che mi aiutasse a comprendere il modo migliore per poter dare il mio contributo, sviluppando al tempo stesso le mie competenze e quelle delle persone che lavorano in Deloitte. Come Training Manager mi occupo di gestire, insieme al team, complessi progetti di formazione: Onboarding, formazione specifica per ogni area di business, comunicazione efficace e competenze di facilitazione. Lavoriamo sull’apprendimento e sullo sviluppo delle conoscenze, grazie anche alle indicazioni e al costante allineamento con i nostri colleghi del Global.

Da quanto tempo porti avanti questa passione e perché hai scelto di intraprenderla?

Ho conosciuto il teatro a 11 anni. La nostra prof di Italiano ci propose di portare in scena una commedia di Nino Martoglio, “I civitoti in pretura”. Quello fu l’inizio di un percorso che ancora prosegue.
Sono molto affascinata dalla forma teatrale. Mi piace ogni cosa: il lavoro con la compagnia, il modo in cui i diversi ruoli degli attori si completano nello sforzo di raggiungere un’unica figura armonica. L’emozione per le persone in sala, l’odore della scenografia, dei costumi. Il teatro è uno strumento potente di condivisione, mi ha aiutato molto nella comprensione dell’altro e ha reso più efficace la mia comunicazione interpersonale.

Come riesci a conciliare la tua passione con il tuo lavoro?

Il mio lavoro non solo non ha frenato la mia passione ma, grazie all’aiuto di colleghi altrettanto appassionati e al supporto della nostra leadership, sono riuscita a far coincidere le due cose: ho portato il teatro in Deloitte. Abbiamo costituito un gruppo di formazione, guidato da un attore professionista e basato su tecniche puramente teatrali e al termine del corso abbiamo portato in scena una vera rappresentazione, all’interno di un vero teatro! Questo ci ha consentito di trasmettere all’interno dell’azienda il valore formativo del teatro e di lavorare, attraverso quest’ultimo, su competenze fondamentali per il lavoro del consulente: teamwork, comunicazione interpersonale, public speaking.
È stata una grande soddisfazione per me, come formatrice e come appassionata di teatro.

L'hai trovato interessante?