Vita in Deloitte

Giuseppe, Michele, Sabina, Ambra Welcome On Board!

Diamo un benvenuto alle nuove colleghe e colleghi che negli ultimi mesi sono entrati nel team Deloitte! Abbiamo intervistato alcuni di loro per chiedere loro di raccontarci la loro esperienza professionale in queste primi mesi e settimane di lavoro.

Ciao, ci parli di te e del tuo nuovo ruolo in Deloitte?

GIUSEPPE (Assistant Auditor, DELOITTE AUDIT & ASSURANCE): Ciao a tutti! Sono Giuseppe Incocciati, vengo da Fiuggi, ho 26 anni e ricopro il ruolo di Assistant Auditor negli uffici di Deloitte di Roma. Laureato Magistrale in Economia e Management presso l’Università di Roma Tor Vergata, faccio parte di Deloitte da cinque mesi e fino ad ora mi sono occupato della fase di final per importanti clienti come Poste Italiane, Università Campus Biomedico e diverse Federazioni CONI. Il mio ruolo è quello di verificare, attraverso diverse modalità lavorative e soluzioni, la correttezza dei dati iscritti a Bilancio e delle procedure svolte da parte del cliente, al fine di predisporre una relazione di revisione indipendente ed accurata secondo i Principi Nazionali ed Internazionali di Revisione. Sin da bambino pratico molti sport, nutrendo particolare passione per le arti marziali, soprattutto Karate e Krav Maga. Amo la musica, suono la chitarra e il sassofono e conduco un palinsesto radiofonico per la radio della mia città.

MICHELE (Cyber Security Analyst, DELOITTE RISK ADVISORY): Ciao sono Michele, ho 23 anni e fin da adolescente sono sempre stato appassionato di tecnologia e informatica, così ho indirizzato i miei studi in quella direzione. Ho conseguito una laurea triennale in Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. In questo triennio ho maturato un forte interesse verso le tematiche di sicurezza informatica quindi ho proseguito gli studi nella magistrale di Computer Science and Engineering seguendo il track di Cyber Security, sempre al Politecnico. Ho voluto affiancare all’università questa nuova esperienza lavorativa per poter mettere in pratica quanto studiato e poter avere una migliore visione sulle nuove tecnologie richieste dal mercato. Da febbraio sono stato assunto come Cyber Security Analyst nella sezione di Application Security e al momento faccio parte di due team: uno legato al mondo GRC mentre l’altro a SAP Security.

SABINA (Business Operation Analyst, CONSULTING): Ciao, sono Sabina! Sono stata assunta nella divisione Business Operation – Business Transformation – Operating Excellence Public. Ricopro la figura di Analyst e il mio ruolo è supportare il cliente, insieme al mio team, nella realizzazione delle nuove strategie. Mi occupo di gestire e organizzare i meeting, preparare i documenti da presentare al cliente ed effettuare delle ricerche ed analisi preliminari.

AMBRA (Assistant, DELOITTE AUDIT & ASSURANCE): Mi presento: sono Ambra Romaldi, ho 26 anni e ho frequentato l’Università Politecnica delle Marche, Economia e Management, indirizzo Amministrazione Finanza e Controllo. Mi sono laureata nel pieno della pandemia, ovvero a Marzo 2020. Ricordo che non volevo proprio laurearmi in modalità online dato che la situazione e le emozioni non sono paragonabili a quelle vissute nella cerimonia in presenza, tra familiari, amici e persone a te vicine. Purtroppo è andata così, ma ovviamente sono felice e soddisfatta per questo traguardo raggiunto.
Ho iniziato lo stage extracurriculare in Deloitte ad Ottobre 2020, ufficio di Ancona. È stata dura esordire in una nuova professione (per di più, la prima) stando a casa, perché non si conoscono le modalità di lavoro, i colleghi, l’ambiente in cui effettivamente andrai ad impiegarti e tanti piccoli dettagli che si apprendono solo in presenza, stando fianco a fianco alle persone con maggiore esperienza.
Inoltre, il lavoro da revisore normalmente ti spinge a spostarti e ad andare fuori, a conoscere diverse realtà aziendali, cosa che ovviamente non è accaduta almeno all’inizio, data appunto la pandemia. Ora si sta ricominciando e spero che si andrà sempre a migliorare.

Cosa ti ha spinto a scegliere Deloitte?

GIUSEPPE: Ho scelto Deloitte perché mi ha sempre trasmesso un senso di professionalità, qualità ed innovazione. Sin dai primi giorni mi ha accolto come in una grande famiglia sempre pronta ad ascoltarmi, aiutarmi e supportarmi in ogni istante della mia vita lavorativa. Uscendo dal mio percorso accademico cercavo una realtà nuova che potesse permettermi di crescere professionalmente ed umanamente. Ad oggi posso fermamente affermare di aver trovato ciò che desideravo, se non di più: sento un forte attaccamento all’azienda ed il mio team di lavoro è composto da fantastici amici prima ancora di competenti colleghi. Grazie a loro il mio lavoro si rende altamente coinvolgente e dinamico, favorendo la socializzazione, la condivisione di idee e stimolando le capacità di problem solving di ognuno di noi.

MICHELE: Ho scelto Deloitte come prima esperienza perché è una realtà molto stimolante e giovane oltre ad avere un profilo di eccellenza internazionale. Mi permette di imparare molto in poco tempo, grazie ai numerosi progetti e al confronto continuo con i colleghi. Un altro aspetto che ho tenuto in considerazione è che in quanto società di consulenza permette, quando ritornerà possibile, di viaggiare molto e fare molte esperienze.

SABINA: Ho scelto di lavorare in Deloitte perché sono stata attratta dall’importanza che questa azienda dà ai singoli lavoratori, facendoli sentire subito parte in un importante network e dando loro possibilità di crescere con una certa velocità. Lo slogan “make an impact that matters” mi spinge a mettermi in gioco e impegnarmi al massimo con lo scopo di realizzare qualcosa di positivo e di poter fare la differenza, prima in azienda, e poi anche nel mondo.

AMBRA: Ho scelto Deloitte per diverse ragioni; prima di tutto per l’immagine che si conosce all’esterno (che è ovviamente la prima cosa che salta all’occhio, essendo anche tra le Big Four del panorama della revisione), per la sua importanza e la professionalità riconosciuta. Avevo intenzione di sperimentare questo tipo di lavoro; una società di revisione penso che possa darti quella spinta in più e quella mentalità che altrove potresti non trovare, ti prepara all’apprendimento e alla crescita. In aggiunta si tratta di una professione che ti mette sempre alla prova, ti stimola, ti offre la possibilità di vedere realtà diverse e stare sempre in giro, rapportarti con molte persone ed abbandonare la monotonia del classico ufficio.

Cosa hai sperimentato sinora e cosa ti aspetti da questa nuova avventura?

GIUSEPPE: Il mio percorso in Deloitte è cominciato da poco ma sono convinto che questa realtà abbia ancora molto da insegnarmi e trasmettermi. I miei superiori altamente competenti e fortemente competitivi mi insegnano ogni giorno qualcosa di nuovo che mi porta ad arricchire il mio bagaglio culturale e di svolgere sempre meglio il mio lavoro, permettendomi di apportare il mio contributo al lavoro finale. Questo mi consente di ripagare, almeno in parte, le persone che mi hanno fatto crescere e che, sono certo, continueranno a farlo. Deloitte è molto più di una semplice azienda. Mi ha permesso di crescere umanamente prima ancora che professionalmente. Mi ha fatto uscire da una monotona comfort zone ricoprendomi di responsabilità e sfide sempre nuove e stimolanti. Consiglio Deloitte a tutti coloro che desiderino migliorarsi, crescere, apprendere e mettersi in gioco. Solo cinque mesi fa non avrei mai immaginato che avrei avuto una crescita così esponenziale sotto infiniti aspetti. Ero solo uno dei tanti neolaureati insicuri e curiosi. Ora una certezza ce l’ho: non voglio fermarmi!

MICHELE: Dopo quasi 3 mesi posso affermare che ho trovato quello che mi aspettavo quando ho deciso di scegliere Deloitte. I colleghi sono stato un punto di riferimento fin da subito, in quanto tutti molto disponibili a darti una mano ed a spiegarti passo per passo le attività da fare, oltre che a rispondere alle mille domande del nuovo arrivato. Essendo entrato in un periodo di solo lavoro da remoto questo ha permesso una maggiore integrazione fin da subito che non è scontata. Sono stato inserito subito su progetti per diversi clienti e questo mi sta permettendo di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo. Mi ha anche colpito come Partner o Director si interessino molto alle figure junior, seguendoli dal loro inserimento e guidandoli nella crescita. Da questa avventura mi aspetto molto, perché so che Deloitte può darmi molto sotto molti punti di vista. Può farmi crescere sia come persona, nei rapporti interpersonali con colleghi e clienti, sia come figura professionale, nelle mie skills e conoscenze.

SABINA: Sinora mi sono trovata a lavorare interamente in inglese, sia con i clienti che con i membri del mio team, ciò ha migliorato molto questa mia skill. Inoltre, mi trovo spesso a contatto diretto con i clienti e questo aumenta il mio senso di responsabilità. Infine ultimamente ho iniziato a lavorare su più progetti contemporaneamente e sto imparando a gestire lo stress e a stabilire le priorità.
In futuro mi aspetto di poter aumentare e rafforzare le mie competenze e a trovarmi di fronte a nuove sfide. Sarebbe interessante poter sperimentare le trasferte, ma anche viversi di più i colleghi e l’ufficio nella quotidianità.

AMBRA: Fino ad ora sicuramente ho potuto toccare con mano il lavoro di team, l’organizzazione che ci deve essere sul lavoro per raggiungere un certo standard di efficienza e qualità, apprendere come comportarsi ed interagire con i clienti, ma anche con i colleghi. Penso di essere cambiata molto da Ottobre 2020, non solo nel lavoro “pratico”. Stare in Deloitte è una crescita continua, giorno dopo giorno fai un salto in più, imparando concetti e nozioni diversi, sia dai superiori che tramite i corsi di formazione che si svolgono periodicamente. Deloitte ti dà anche la possibilità di responsabilizzarti su vari fronti; infatti impegno e responsabilità sono le parole d’ordine in questo tipo di attività ed è quello che spero di far mio andando avanti in questo percorso.

L'hai trovato interessante?