Vita in Deloitte

Maria Chiara De Togni

Scopriamo la storia di Maria Chiara, Senior Manager in Deloitte Financial Advisory, che ci parla della sua esperienza professionale nell’area Forensic:

Ciao! Parlaci di te e del tuo ruolo in Deloitte

Mi chiamo Maria Chiara, ho 32 anni e sono originaria di un paese in provincia di Verona. Mi sono trasferita a Milano nel 2008 per motivi di studio.
Mi sono laureata presso l’Università Bocconi conseguendo una laurea triennale nel 2011 in Economia e Finanza e, nel 2013, una laurea specialista in Economia e Management delle Istituzioni Pubbliche e delle Organizzazioni Internazionali.
Sono entrata in Deloitte ad ottobre 2013, come stagista, subito dopo la laurea.
A gennaio 2021 sono diventata mamma di una bambina e a gennaio 2023 nascerà la mia seconda bimba.
A giugno di quest’anno ho concluso un Executive MBA presso la Business School del Politecnico di Milano.
Attualmente ricopro il ruolo di Senior Manager nella divisione Forensic del Financial Advisory, presso l’ufficio di Milano.

Nella tua carriera in Deloitte qual è stato il progetto per te più importante e perché?

Ad oggi, se mi guardo indietro, non esiste un progetto “più importante” ma un cliente che sugli altri ha avuto una particolare rilevanza. Ho iniziato ad occuparmi di un cliente attivo nel settore finanziario nel 2016 quando ero ancora consultant con pochi anni di esperienza alle spalle. Il 2016 è stato l’anno in cui sono stata per la prima volta coinvolta in un progetto davvero complesso: ci capivo poco, non avevo ben chiari tutti i meccanismi chiave e mi sentivo “inutile” rispetto agli altri miei colleghi con molta più esperienza. Poi, a fine 2017, in momento personale per me molto difficile, è partito un altro progetto, sempre per lo stesso cliente. Un’occasione davvero sfidante, avente ad oggetto tematiche per me nuove e molto “chiacchierate” sia dalla stampa che dalla tv. Non sono stati mesi facili, anzi, ma mi hanno permesso di costruire un bagaglio di competenze incredibili. Questo cliente l’ho seguito anche negli anni successivi al 2017 e tuttora, e mi ci sento sempre un po’ “legata”

Che consiglio daresti a chi vuole affacciarsi a questa professione/settore?

Lavorare nel mondo della consulenza e, in particolar modo, in una service line come il forensic, ti permette di interfacciarti con clienti e progetti tra loro molto diversi. La proattività, l’impegno e, soprattutto all’inizio, l’umiltà, sono caratteristiche necessarie per affrontare con successo un futuro professionale in questo settore.
In generale, la consulenza offre tante opportunità per crescere ed imparare, bisogna però essere curiosi, saper cogliere le opportunità e non avere paura di sbagliare.

Come, lavorare nel Forensic, ti ha fatto crescere professionalmente e personalmente?

Sono entrata nel forensic nel 2013 a 24 anni, da neolaureata. Oggi ho quasi 10 anni in più e sono mamma. Sono cambiate molte cose in questi anni e sicuramente sono cambiata io come persona. La consulenza “chiede” molto in termini di tempo e sacrifici, ma in cambio, ti “da” molto, in termini di esperienze e competenze, come ho già detto e sperimentato io stessa in prima persona.

Vuoi entrare nel mondo del Forensic e intraprendere una carriera in quest’area?
Candidati per le posizioni aperte come Forensic, Fraud & Investigation Analyst, Forensic FSI Associate/Senior Associate, Analytics & Forensic Technology - Associate, Forensic Core Associate.

L'hai trovato interessante?