Insight

The Deloitte Swiss Watch Industry Study 2016

Navigating through stormy waters

Giunto alla quinta edizione, lo studio si basa su un sondaggio online e raccoglie le interviste di circa 3.000 tra executive e clienti del settore di Cina, Germania, Italia, Giappone, Svizzera e Stati Uniti grazie a Research Now, che provvede a collezionare i dati. Il sondaggio è stato condotto tra maggio e luglio 2016.

Key findings

• Le esportazioni di orologi svizzeri registrano un forte calo nel primo semestre del 2016

• L’82% degli intervistati si dichiara pessimista circa le prospettive dell'industria orologiera svizzera per i prossimi 12 mesi

• L’indebolimento della domanda estera è percepito come il principale rischio per il settore (79%)

• Molti produttori introducono pratiche innovative come la stampa 3D e i brand acquisiscono sempre più visibilità nel mercato degli Smart Watch

• Il web è il canale di vendita su cui si investe di più. I rivenditori online sono destinati a diventare il mezzo preferenziale di vendita, così come i social network lo sono per la comunicazione 

Scarica lo studio

Highlights

Rispetto al 2015, il numero di dirigenti che si dichiara pessimista in merito alle prospettive dell’industria orologiera svizzera è raddoppiato, raggiungendo l’82%.

L’indebolimento della domanda estera rappresenta la principale sfida e la situazione rimarrà invariata anche per i prossimi dodici mesi.
Si registrano tuttavia anche segnali positivi: la capacità di innovare tipica del settore, la radicata tradizione del segmento, l’attrattiva del marchio “swiss made” e la conquista di nuovi mercati.

Per saperne di più

Visita Deloitte Suisse
L'hai trovato interessante?