Comunicati stampa

Al via “MATCHER” la seconda edizione dedicata al GREEN DEAL

Il programma internazionale di Open Innovation mette in contatto le aziende dell’Emilia-Romagna con le startup e scaleup più promettenti a livello internazionale.

Il progetto è promosso da Regione Emilia-Romagna, con il coordinamento di ART-ER e il supporto tecnico di Deloitte Officine Innovazione e finanziato da SIMPLER (Enterprise Europe Network).

Al via la seconda edizione di MATCHER GREEN DEAL EDITION, il programma che mette in contatto le aziende dell’Emilia-Romagna più innovative con le startup/scaleup più promettenti a livello mondiale per co-sviluppare soluzioni e progetti concreti in ambito di sostenibilità ambientale.

L’iniziativa ha l’obiettivo di mettere concretamente in contatto 10 aziende locali selezionate con le migliori startup/scaleup internazionali orientate all’innovazione e alla sostenibilità ambientale. Per le aziende locali ci sarà così l’occasione di espandere la propria rete di contatti e sviluppare nuove opportunità verso mercati esteri o italiani.

Il tema scelto per questa edizione è il Green Deal Europeo che include l’energia rinnovabile, l’industria sostenibile, la spinta green nei settori dell’edilizia e della ristrutturazione, così come la creazione di supply chain sostenibili, l’eliminazione dell’inquinamento, la mobilità sostenibile e la biodiversità.

I progetti sviluppati si focalizzeranno su 3 settori:

GREEN MATERIALS, DIGITAL PROCESSES & SMART MONITORING, GREENER PRODUCTION & TECHNOLOGIES. In particolare, con “Green Materials” si intende la ricerca di materiali innovativi (es. plastic free, materiali riciclati, materiali compostabili, …) da impiegare nei processi di produzione al posto dei materiali inquinanti. Per la categoria “Digital processes & smart monitoring” vengono ricercate soluzioni che abilitino la digitalizzazione e il monitoraggio dei processi lo scopo di ottimizzare le risorse impiegate e ridurre gli sprechi. Con il macro-obiettivo “Greener production & technologies” si cercano, infine, nuove tecnologie produttive o metodologie di produzione che possano aiutare le aziende a produrre in maniera più sostenibile ed efficiente.

La precedente edizione del programma—dedicata a “Future of packaging”, "Smart mobility” e “Healthcare & wellbeing”— ha coinvolto 40 imprese del territorio dell’Emilia-Romagna e 43 start-up provenienti da tutto il mondo. Durante l’evento finale, che ha registrato circa 500 partecipanti, si sono tenuti più di 400 meeting di matchmaking.

Le startup/scaleup internazionali interessate possono presentare la loro candidatura dal 15 settembre 2021 fino al 30 novembre 2021, visitando il sito www.match-er.com.

Le startup/scaleup candidate saranno eleggibili sulla base della coerenza della loro soluzione rispetto ai bisogni strategici presentati dalle aziende emiliano-romagnole e della maturità della soluzione innovativa stessa. Le startup/scaleup ammesse prenderanno quindi parte ad un programma interamente digitale di circa 3 mesi (15 settembre – 10 dicembre), durante il quale avranno la possibilità di esporre il loro progetto e organizzare degli incontri con le aziende per valutare possibili sinergie e modalità di partnership. A dicembre si terrà poi un evento finale, aperto al pubblico, durante il quale verranno condivisi i risultati raggiunti. 

Per maggiori informazioni o dettagli sul programma, sulle imprese partecipanti, sui partner dell’evento, e rimanere aggiornati sulle ultime novità scrivere a information@match-er.com o visitare il sito www.match-er.com.

L'hai trovato interessante?