Article

Italy Private Equity Confidence survey

Aspettative per il primo semestre del 2020

Secondo il report semestrale di Deloitte Italy Private Equity Confidence Survey, le aspettative degli operatori di Private Equity e di Venture Capital per il primo semestre 2020 mostrano segnali di stabilità in merito all’attuale ciclo congiunturale e ai volumi di attività di PE rispetto al semestre precedente.
Per il primo semestre 2020, il Deloitte Private Equity Confidence Index (indice costruito ponderando le risposte raccolte nel sondaggio) mostra un miglioramento rispetto al semestre precedente, riportando un valore di 97, con un numero di operazioni atteso almeno pari a 79.

Ci sono aspettative stabili per quanto riguarda il numero di deal attesi, infatti il 60,0% degli operatori si attende un numero invariato di operazioni per il prossimo semestre.
Viene confermato ancora l’interesse verso operazioni di LBO/Replacement (per il 55,6% degli operatori intervistati) e verso le operazioni di supporto a MBO/MBI (per il 20,0%) con aziende attive nei settori Manufacturing e Food & Wine. In aumento anche la dimensione media attesa delle aziende in portafoglio. Inoltre è in aumento l’interesse verso settori come Life Science & Healthcare (+6,1 punti percentuali), Retail (+4,4 punti percentuali) e dei Prodotti Industriali (+2, punti percentuali).
Il debito erogato dalle banche commerciali si conferma ancora una volta la fonte principale di finanziamento, segnalata dal 73,8% degli intervistati.

L'hai trovato interessante?