Prospettive

Deloitte Tech Trends 2020

Etica tecnologica per creare un rapporto di fiducia con i consumatori, intelligenza emotiva per una connessione “uomo-macchina” più efficace e architettura disruptive: i trend tecnologici che impatteranno le aziende nei prossimi mesi.

Key Findings

  • Nei prossimi anni, i CIO (Chief Information Officer, ossia i responsabili ICT delle aziende) tenderanno a enfatizzare ulteriormente la loro etica tecnologica al fine di accrescere la fiducia dei consumatori nei confronti dei brand
  • Sempre più imprese stanno lavorando all’implementazione di un’intelligenza emotiva dei sistemi tecnologici al fine di migliorare la comunicazione “uomo-macchina”. Grazie a queste innovazioni i dispositivi tecnologici saranno “emotivamente intelligenti” e sarà possibile incrementare le connessioni tra persone, sistemi, dati e prodotti 
  • I sistemi di architettura assumeranno sempre più un ruolo di importanza strategica, in quanto le organizzazioni ridefiniranno il ruolo stesso dell’architetto in un’ottica via via più reattiva e collaborativa all’interno dei processi aziendali

Deloitte presenta l’undicesima edizione di “Tech Trends”, il report annuale che individua e analizza le tecnologie emergenti che avranno un impatto significativo sul business delle aziende nei prossimi 18-24 mesi.

Le tendenze tecnologiche raccolte nello studio di quest’anno affrontano diversi topic: da digital twins, alle tecnologie sempre più sofisticate di intelligenza artificiale e analytics, al ruolo assunto dall’architettura tecnologica, alle modalità in cui le piattaforme di human experience ridefiniranno l’interazione tra uomo e macchina. A corollario dei trend, sono riportati importanti insight e prospettive di technology leader che aiutano a interpretare ulteriormente quali tecnologie avranno conseguenze disruptive sul business.

In dettaglio, “Tech Trends 2020” analizza cinque tendenze tecnologici:

  • Digital Twins: la combinazione di mondo fisico e mondo digitale (già esplorato da tempo) permette alle aziende di creare modelli virtuali sempre più sofisticati che aiutano a ottimizzare processi, prodotti e servizi. Le imprese integreranno IoT, machine learning, infrastrutture di advance computing e soluzioni che permetteranno di sviluppare nuovi modelli di business
  • Architecture Awakens: i sistemi di architettura assumeranno sempre più importanza strategica, in quanto le organizzazioni ridefiniranno il ruolo stesso dell’architetto in un’ottica via via più reattiva e collaborativa all’interno dei processi aziendali. Gli architetti lavoreranno su diverse funzioni, anche non tecniche, al fine di costituire un elevato valore aggiunto in termini competitivi all’interno dell’economia digitale
  • Ethical Technology and Trust: le imprese di tutto il mondo hanno già compreso da tempo il ruolo fondamentale della tecnologia per la creazione di una relazione di “fiducia” con i consumatori. Nei prossimi anni, i CIO tenderanno a enfatizzare ulteriormente la loro etica tecnologica e svilupperanno processi che supporteranno la risoluzione di dilemmi etici connessi all’introduzione di tecnologie disruptive
  • Human Experience Platforms: sempre più aziende stanno lavorando all’implementazione di un’intelligenza emotiva dei sistemi al fine di migliorare la comunicazione “uomo-macchina” che gli utenti sperimentano ogni giorno. Tra le soluzioni, si ritrovano funzioni di intelligenza artificiale, come ad esempio machine learning e riconoscimento vocale o facciale, che possono aiutare a decifrare e rispondere adeguatamente alle emozioni umane. Grazie a queste tecnologie le macchine saranno “emotivamente intelligenti” e saranno sviluppate sempre più connessioni tra persone, sistemi, dati e prodotti 
  • Finance and the Future of IT: ci si aspetta una collaborazione via via crescente tra dipartimenti IT e finanziari, finalizzata a sviluppare un approccio condiviso e flessibile orientato all’innovazione. L’IT avrà sempre più bisogno del supporto finanziario per ripensare efficacemente la governance dell'innovazione tecnologica

Il report fornisce anche una panoramica dei trend analizzati negli ultimi undici anni, con approfondimenti su come questi si siano evoluti nel tempo, e sui vantaggi derivati dalle macro forze tecnologiche alla base dei cambiamenti del business. Infine, è riportata una overview di cosa ci si aspetta nel prossimo futuro.

“Oggi, l’innovazione tecnologica rappresenta uno dei principali fattori di differenziazione per le aziende e registrerà un’accelerazione esponenziale nei prossimi anni” commenta Lorenzo Cerulli, Partner Deloitte e sector leader TME per l’area Deloitte Central Mediterranean. “Le imprese di maggior successo stanno combinando tecnologie all'avanguardia come la machine learning e l'IoT con un'architettura IT disruptive al fine di creare nuove modalità di lavoro, di cui percepiscono già i vantaggi”.

“I trend tecnologici del 2020 avranno un impatto significativo su molteplici settori e ridefiniranno il business nel prossimo decennio” afferma Lorenzo Cerulli. “Alcuni trend potrebbero non verificarsi esattamente come previsto, ma le tecnologie che ne sono alla base cambieranno radicalmente il modo in cui lavoriamo”.

L'hai trovato interessante?