Analisi

Global State of the Consumer Tracker

Deloitte rileva il sentiment dei consumatori italiani

L’osservatorio Deloitte Global State of the Consumer Tracker fotografa gli ultimi trend dei consumatori italiani e nel mondo in termini di sicurezza, scelte di acquisto e segnali di ripresa di fronte all’emergenza Covid-19

Quando torneremo alle abitudini sociali? Quando ci sentiremo sufficientemente sicuri per rientrare in ufficio, andare al ristorante, vedere uno spettacolo a teatro o viaggiare? Queste alcune delle domande a cui lo studio globale Deloitte State of the Consumer Tracker vuole rispondere, un osservatorio quindicinale che ha preso il via lo scorso 15 aprile, con l’obiettivo di monitorare e raffrontare volontà e azioni dei consumatori in 13 paesi nel mondo.

Resta aggiornato con la piattaforma interattiva

Grazie alla dashboard, che viene aggiornata ogni due settimane, è possibile estrarre i risultati per area geografica, per settore e considerando un'ampia gamma di variabili.

I dati sono stati raccolti in diverse sezioni:

  • Global anxiety index
  • Le preoccupazioni del consumatore
  • La propensione a non spendere dei consumatori
  • Un focus sul settore Viaggi e Hotel
  • Un focus sulla mobilità

Le analisi sul Sentiment

Dove mangeremo quando l’emergenza Covid-19 sarà finita?

Parallelamente alla riapertura delle attività e alla somministazione dei vaccini, è stato analizzato il consumer sentiment per capire se i trend che si sono delineati durante la pandemia si confermeranno anche al termine della crisi. 
Secondo alcune previsioni, il ritorno alla normalità sarà caratterizzato da picchi positivi di spesa per tutte quelle attività che al tempo dell’emergenza non era sicuro o possibile svolgere, ma allo stesso tempo ci sono tre ragioni (lavoro da remoto, incertezza economica e nuove preferenze) che potrebbero portare ad una possibile riduzione dei consumi out-of-home nel prossimo futuro.

Leggi l’articolo

Le spese natalizie degli italiani ai tempi della pandemia

L’ansia degli italiani ha ripreso a crescere con l’avvento della seconda ondata di pandemia, raggiungendo lo stesso livello raggiunto ad aprile 2020. Non è solo l’emergenza sanitaria a preoccupare, ma anche le crescenti preoccupazioni finanziarie e il timore di disordini sociali. Quali saranno quindi le intenzioni di acquisto per le prossime settimane?

Leggi l’articolo

Turismo e viaggi di piacere

Quali sono le preoccupazioni dei consumatori italiani su salute e finanze personali? Quali sono le intenzioni relative alla pianificazione delle vacanze estive, quanto incide la sicurezza percepita nel riprendere a viaggiare e che intenzioni di spesa hanno gli italiani riguardo ai viaggi? I risultati del Global Consumer Tracker offrono alcuni spunti di riflessione.

Leggi l’articolo

Consumer products

Con la riapertura progressiva delle attività del nostro Paese e un numero di casi di Covid-19 in diminuzione, come reagiscono i consumatori italiani? Qual è il grado di fiducia percepito nella ripresa delle attività quotidiane? Quali sono le intenzioni di spesa relative ai beni di consumo? Quali consumatori saranno decisivi nella ripresa? I risultati del Global Consumer Tracker offrono alcuni spunti di riflessione.

Leggi l’articolo

L'hai trovato interessante?