Previsioni

Fashion & Luxury Private Equity and Investors Survey 2020

Nonostante il Covid-19, il 70% degli investitori continuerà ad investire nel mercato del Lusso

Il Global Fashion & Luxury Private Equity and Investors Survey 2020 di Deloitte è il report che analizza trend e operazioni di M&A del mercato del lusso basandosi su dati di mercato e interviste a top manager.
Lo scenario politico instabile, i nuovi accordi commerciali che introducono politiche sempre più protezionistiche e l’uso pervasivo di tecnologie digitali avanzate stanno influenzando profondamente i modelli di business nel mercato del lusso. Uno scenario già complesso in cui la diffusione della pandemia di Coronavirus – secondo gli intervistati – avrà un impatto negativo sui ricavi del 2020 che si aggira tra il 21 e il 30%, sebbene con previsioni positive sui mercati Asia e Middle East.

Prospettive di mercato: il mercato del lusso crescerà tra il 2 e il 2,5% l’anno

Dopo il calo registrato nel 2020 dovuto all’impatto del Covid-19, le vendite del settore dei beni di lusso personali dovrebbero crescere del 10% tra il 2019 e il 2025 (ovvero una crescita annua del +1.9%). Gli altri segmenti del lusso subiranno inizialmente un impatto della pandemia maggiore, ma le vendite cresceranno entro il 2025 del 20% (crescita annua del +2.4%), registrando una ripresa più rapida e robusta.

Secondo le proiezioni di mercato i settori più colpiti dalla pandemia saranno Hotel di lusso, Crociere, Orologi & Gioielleria e arredamento saranno i settori più colpiti dalla pandemia, mentre Cosmetica & Profumi e Jet privati saranno i meno impattati. In termini di velocità di recupero post Covid-19, Hotel di lusso, Abbigliamento & Accessori e Cosmetica & Profumi beneficeranno della riapertura delle frontiere e della maggiore attenzione alle vendite online.

Operazioni di M&A nel 2019: gli Hotel di lusso guidano la crescita

Il 2019 si è rivelato un anno particolarmente proficuo per il mercato del lusso, con 271 operazioni di M&A concluse, con un incremento di +6 operazioni rispetto all’anno precedente.
Le operazioni nel segmento dei beni di lusso personali sono invece diminuite (-53 rispetto al 2018) con Abbigliamento & Accessori (17% del totale) in calo di 26 operazioni, Orologi & Gioielleria (4% del totale) in calo di 17 operazioni e Cosmetica & Profumi (12% del totale) in calo di 10 operazioni rispetto all’anno precedente. Il settore degli Hotel di lusso, che rappresenta il 43% del totale, è stato il miglior segmento in termini di crescita delle operazioni di M&A rispetto all’anno precedente, con un aumento di 40 unità. Le operazioni nel segmento delle Auto di lusso sono notevolmente aumentate nel corso del 2019 (+6 operazioni), guidate dall’industria molto attiva delle auto elettriche.

Leggi le precedenti edizioni

Deloitte annualmente dedica al settore Fashion & Luxury il report Global Fashion & Luxury Private Equity and Investors Survey che raccoglie le tendenze e le aspettative del mercato sulle attività di fusione e acquisizione nel settore a livello globale. Il report analizza l’anno precedente e propone una panoramica globale degli accordi M & A, i Top Deal, le strategie di investimento e M & A, l’outlook sul Fashion & Luxury  e le principali innovazioni del settore.

Visita la sezione dedicata

L'hai trovato interessante?