global powers of retailing 2016

Prospettive

Global Powers of Retailing 2016

Navigating the new digital divide

Deloitte presenta la diciannovesima edizione dello studio Global Powers of Retailing, in cui vengono analizzati i risultati di bilancio a fine 2015 resi pubblici dai più grandi retailer del mondo.

  • Il fatturato dei 250 più grandi retailer al mondo ha raggiunto i 4,5 trilioni di dollari (+4,3%)
  • Il Retail è sempre più digital: in tutto il mondo i consumatori chiedono strumenti in grado di supportarli nei loro “percorsi all’acquisto”
  • Fatturato globale al dettaglio in crescita: E-commerce, motore principale della crescita 
  • Wal-Mart leader globale, al quarto posto come e-retailer, mentre in Europa Schwarz Group (Germania) supera Tesco (UK) e Carrefour (Francia)
  • Amazon è il più grande e-retailer al mondo, seguito da Apple 
  • La prima società italiana in classifica è Coop Italia (66° posto), seguita da Conad (69°) e da Esselunga (121°)

 

Global Powers of Retailing 2016

Secondo lo studio, il fatturato globale dei 250 più grandi retailer mondiali ha raggiunto nel 2015 i 4.477 miliardi di dollari. Al rallentamento registrato nell’anno 2013, ha fatto seguito una seppur lieve ripresa l’anno successivo, che si è confermata anche per questo ultimo anno fiscale (periodo compreso tra giugno 2014 e giugno 2015), con un tasso di crescita aggregato che passa dal 4,1% al 4,3%. 

“I segnali che arrivano dall’Europa sono positivi e parlano di una ripresa rispetto al periodo di stasi vissuto tra il 2012 e il 2014. La politica della BCE, in combinazione con il basso prezzo del petrolio, ha portato a una ripresa della crescita della spesa dei consumatori e a un miglioramento delle condizioni del mercato del credito, oltre ad una crescita dell'occupazione e delle esportazioni”, dichiara Dario Righetti, Partner Deloitte responsabile del settore Consumer Business, che aggiunge: “Se analizziamo l’economia globale per il FY appena trascorso, è possibile osservare la seppur contenuta crescita dell’economia statunitense, ostacolata nel mercato del credito dalla crisi finanziaria e influenzata parallelamente da una serie di eventi negativi (la recessione europea nel 2012, l'ascesa del dollaro lo scorso anno, etc.)". 

“In Europa, al di fuori della zona euro, a spiccare è l'economia britannica – afferma Righetti – cresciuta a un ritmo ammirevole, con un mercato del lavoro forte che ha contribuito ad alimentare una crescita costante della spesa al dettaglio”.

 

Global Powers of Retailing 2015

Global Powers of Retailing 2015: Embracing Innovation

Deloitte presenta la diciottesima edizione dello Studio Global Powers of Retailing, realizzato da Deloitte Touche Tohmatsu Limited (DTTL) in collaborazione con Media STORES 2015, che analizza i risultati di bilancio resi pubblici dai più grandi retailer del mondo.

Nonostante le prolungate difficili condizioni economiche, nell’ultimo anno fiscale (che comprende il periodo da giugno 2013 a giugno 2014) i fatturati dei 250 più grandi Retailer mondiali hanno raggiunto i 4.355 miliardi di dollari, con un tasso di crescita aggregato del 4,1%, in rallentamento rispetto al +4,9% dell’anno precedente. 

Il Rapporto include anche una lista dei top 50 e-Retailer di tutto il mondo  ed evidenzia che circa tre quarti di essi (37 aziende) fanno parte dei primi 250 retailer a livello mondiale.

 

Global Powers of Retailing 2015

Global Powers of Retailing 2015

L'hai trovato interessante?